Problemi con l’ingelse

ore 8.30

Vado a dormire con 1 giapponese e mi risveglio con 1 giapponese + 1 australiana: è questo il bello dei dormitori negli ostelli.

L’australiana mi ha dato il suo biglietto da visita: nel caso capitassi in Australia ha detto di chiamarla. Sul biglietto c’è scritto che fa la fotografa: forte!

Stamattina a colazione parlava scioltissima: il classico problema con i madrelingua inglesi è che non pensano mai di avere davanti persone che se gli parli a 3000 parole/min possono avere qualche difficoltà a capirli.

Ho notato che negli ostelli quando arriva, una nuova compagna di stanza non ti chiede mai come ti chiami, ma da dove vieni.

ore 14.58

Torno ora dalla Facoltà. Che mattinata sfiancante: trovare l’ufficio del professore coordinatore del progetto Erasmus è stata un’impresa, nessuno a cui chiedevo la strada per il suo ufficio che capisse mezza parola di inglese.

Una volta trovato non è che sia andata molto meglio. Mi ha detto di concordare il mio programma con la segretaria della Facoltà di Inglese (che ovviamente non parla inglese), dato che non è lui che si occupa di queste cose. Mi ha poi chiesto dei documenti che io non avevo (dato che lui li aveva e dato che sapevo essere inutili) e la sua replica è stata: “Perché non hai i documenti? Forse perché sei italiana! I tedeschi i documenti li hanno sempre”.

Smipatia portami via.

Poi mi ha spedita dalla sua segretaria che ho trovato dopo aver vagato per mezzora nei corridoi. Anche lei “ovviamente” non parlava quasi nulla di inglese, però è stata molto gentile e le ho lasciato l’unico documento che servisse (e che infatti avevo con me).

(Apro parentesi per dire che ho cambiato giapponese, quella di ieri è andata via, ma ne è arrivata una nuova).

Credo tornerò domani in Università perché oggi conversazioni con persone che non mi capiscono e che non capisco non riesco a tollerarne altre.

ore 16.35

L’australiana continua a ripetermi: “I miei amici dicono che sono coraggiosa perché viaggio da sola. Ma non è niente in confronto a quello che stai facendo tu. Tu si che sei coraggiosa!”

Mi devo preoccupare? xD

ore 18.53

Ho girato in lungo e in largo con l’australiana.

Ora sono di nuovo in ostello e ovviamente internet non va -.-.

Forse cambierò ostello. C’è una via in cui ci sono un sacco di alloggi e molti di questi hanno anche il televisore dove trasmettono le partite di serie A.

dscn7510_1200
Alman Çeşmesi (Fontana dell’Imperatore Guglielmo) – Ippodromo di Costantinopoli, Sultanahmet, Istanbul
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...