Cretini

Ieri pomeriggio ho visto una stanza ma non mi hanno molto convinta i tre ragazzi turchi che ci vivono.

In ostello ho pagato per altre due notti. Il proprietario ha detto che d’ora in poi il prezzo per me è di 15 YTL (7,75 €).

Ieri sera sono andata con la macedone e con Peter a Taksim. Siamo andati a trovare il tedesco che ha cambiato ostello per le ultime due notti ad Istanbul, prima di partire per le isole greche.

Abbiamo deciso di andare a piedi. Ci è voluta quasi un’ora ma è stato molto bello. Per strada c’era un fiume di gente e la vista del Bosforo con il buio è qualcosa che lascia senza fiato.

Nei dintorni del ponte di Galata è pieno di ambulanti che vendono pannocchie di mais o castagne arrostite. Sul ponte c’è tantissima gente che pesca.

A Taksim abbiamo cenato e quando abbiamo finito ci ha raggiunti il tedesco. Ci siamo seduti in un locale che è uno dei preferiti di Peter. Si chiama James Joyce e a quanto pare è un punto di incontro per insegnanti di inglese. Nella via dove si trova questo pub ci sono molti pub e tutti quanti stavano trasmettendo le partite di Champions League, ma ovviamente solo quelle delle squadre inglesi.

Io sono tornata indietro verso le undici con il tram (perché poi stamattina dovevo andare in facoltà), mentre gli altri sono rimasti a fare un giro. Le strade e anche i mezzi di trasporto la sera sono molto frequentati. In giro c’è sempre tantissima gente. Sul tram ho conosciuto un ragazzo che viene dalla Somalia e che studia medicina nella mia stessa università, al terzo anno.

Oggi ho detto agli svedesi che andrò a vivere da loro ed erano molto contenti. Sabato o domenica quindi mi trasferirò a Fındıkzade, il quartiere dove vivono. Ora mi è sembrata la soluzione migliore, così avrò il tempo e la calma di cercare un’altra sistemazione per gennaio, quando loro torneranno in Svezia.

Stasera sono uscita con Peter e la macedone. Siamo prima andati a mangiare un dolce e poi a cenare.

Mentre stavo mangiando un kebab ho assistito ad una scena tragicomica. Qui, quando cammini per strada e passi davanti ad un locale tutti i camerieri cercano di attirare la tua attenzione invitandoti a sedere. Dicono qualche parola in inglese e a volte delle parole in spagnolo o italiano. Noi eravamo seduti ad un tavolino e un gruppo di italiani è passato davanti al locale. Il cameriere intuito forse che fossero italiani ha cominciato a dire, tutto sorridente: “Bella ragazza. Cento per cento. Bella ragazza. Cento per cento”.

Gli italiani si sono messi a ridere e sono passati avanti. Il cameriere allora, sempre con il sorriso sulle labbra ha aggiunto: “Cretini. Cretini”. Io mi sono molto stupita, perché qui di solito sono molto pedanti, ma mai offensivi. Uno degli italiani è tornato indietro con una faccia incazzata e puntandogli il dito contro gli ha detto: “You can’t use bad words. You are a cretino” ed è andato via.

Il cameriere allora, sempre sorridendo (non capendo assolutamente perché quest’uomo fosse tornato indietro e se ne fosse andato incazzato) ha cominciato a chiedere: “Parlo italiano? parlo italiano?” (intendendo in realtà dire: “C’è qualcuno che parla italiano?”)

Io allora gli ho detto: “I speak italian”. Lui si è avvicinato e ha detto: “Belive me! Cretini!”

In quel momento ho capito che in realtà il povero ragazzo intendeva semplicemente dire: “Credimi” e non insultare qualcuno. Quando gli ho spiegato che aveva appena dato degli stupidi ad un gruppo di italiani, tutta la gente seduta fuori è scoppiata a ridere. Ho spiegato al cameriere che “Believe me” si traduce “Credimi” e non “Cretini”, ma ho aggiunto che è meglio non usi proprio questa parola. Alcuni turisti possono essere molto incazzosi, meglio non correr rischi.

dscn7884_1200

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...